In the quest to deliver true 5G technology, wireless carriers have naturally been trying every angle they can to promote their own 5G services as superior to the competition. This has resulted in a confusing assortment of letters and symbols often appearing after the letters “5G” on your smartphone to suggest that you’re getting service that is somehow better than the norm.

Contenuti

  • When 5G isn’t actually 5G
  • 5GE wasn’t well received
  • So, what is 5GE then?
  • What about other 5G symbols?

While this may be true in some cases, there’s at least one exception where it means the exact opposite: AT&T’s “5GE” or “5G Evolution” isn’t what you probably think it is.

When 5G isn’t actually 5G

AT&T jumped the gun on the move to 5G. To capitalize on the hype around 5G, it decided it would try and communicate to its customers that it was getting ready for the new technology — “evolving” its network into 5G, if you will.

For many carriers, the road to 5G does require some upgrades to existing 4G/LTE networks, and AT&T was no exception. However, rather than waiting until its proper 5G infrastructure was in place and ready to support its customers, the carrier decided it should label its enhanced 4G/LTE network as the “5G Evolution” network, and the “5GE” label was born.

However, no matter what your smartphone tells you, “5GE” is not 5G. The symbol that shows up in your status bar isn’t magically determined by the iOS or Android operating systems looking at the cellular network your phone is on; it’s entirely there at the whim of the carrier.

When AT&T pulled this stunt in 2019, many folks were misled into believing their 4G/LTE smartphones had suddenly gained 5G capabilities. For example, even though Apple didn’t release its first 5G device until the iPhone 12 came along in 2020, AT&T customers with an iPhone XS or iPhone XR began seeing a “5GE” icon light up on the devices when iOS 12.2 landed in early 2019. Owners of the original Samsung Galaxy S10 and Pixel 4 had similar experiences.

No 4G/LTE smartphone can gain 5G capabilities through a software update. This was deceptive marketing on AT&T’s part, plain and simple, and its rivals quickly started calling the carrier out its nonsense.

5GE wasn’t well received

Sprint filed a lawsuit against AT&T, stating that “the significance of AT&T’s deception cannot be overstated.” Among Sprint’s concerns was that AT&T’s “false advertising” would damage the reputation of real 5G by misleading consumers into believing that 5G wasn’t any faster than 4G/LTE.

“Calling its network 5GE does not make it a 5G network,” read Sprint’s complaint, and it “instead deceives customers into believing it is something that it is not.”

To make matters worse, 5GE turned out to be a bit slower than its competitors’ 4G/LTE services, which wasn’t surprising considering it’s just 4G in disguise. However, one might have expected that AT&T’s “upgraded” 4G/LTE network would actually result in some performance improvements.

An early 2019 report from Opensignal confirmed that AT&T users with “5GE-capable smartphones” did get a better experience than “users with less capable smartphones,” but it also clarifies that those “5GE-capable” devices aren’t anything special — they’re just smartphones with reasonably modern 4G/LTE capabilities.

“AT&T users with a 5GE-capable smartphone receive similar speeds to users on other carriers with the same smartphone models that AT&T calls 5GE,” the report adds.

AFINAL, quando o 5G chega no Brasil? Faz alguma diferença para você?
Although Sprint and AT&T “amicably settled” their lawsuit, it’s clear that Sprint didn’t get everything it was asking for. Sprint wanted an injunction that would have barred AT&T from using the “5GE” designation or anything like it. However, a source told the Dallas Business Journal, which first reported on the settlement in 2019, that AT&T would continue to use the 5G Evolution advertising because “our customers love it.”

It wasn’t until after the National Advertising Review Board (NARB) censured AT&T in 2020 that the carrier agreed to back down, at least partially. The NARB determined that AT&T’s “claims [would] mislead reasonable consumers into believing that AT&T is offering a 5G network,” and while AT&T stated that it “respectfully disagreed with the reasoning,” it promised to comply with the NARB’s decision.

In doing so, AT&T did stop advertising “5G Evolution.” However, it never backed down from using the 5GE icon on its devices.

So, what is 5GE then?

Simply put, 5GE is nothing more than a silly name for 4G LTE Advanced service. This does include class-leading features like carrier aggregation, 4×4 MIMO, and 256 QAM. Still, none of that is any different from what Verizon, T-Mobile, and Sprint were already offering customers with a 4G/LTE symbol.

In altre parole, 5ge non ha senso. In effetti, se hai uno smartphone capace di 5G su AT&T, puoi confermare in modo umoristico da solo che non è veramente 5G. Vai nelle tue impostazioni e spegni del tutto il 5G, e c’è la possibilità che tu vedrai l’icona “5G” o “5G+” sostituita con “5GE”. Questo non è un bug; Il 5G è in realtà fuori sul telefono, ma ovviamente il 5G non è 5G.

Purtroppo, ci sono situazioni in cui il 5GE potrebbe effettivamente essere più veloce del vero servizio 5G, ma questo ha più a che fare con il modo in cui i vettori hanno costruito le loro reti 5G a bassa banda. Non è che 5ge sia qualcosa di speciale; È semplicemente che il 5G a banda bassa è ostacolata dalla necessità di condividere le onde radio con segnali 4G/LTE.

Per lanciare 5G il più rapidamente e ampiamente possibile, i portatori si sono rivolti alle frequenze cellulari a bassa banda che già trasportavano segnali 4G/LTE. Ciò è stato possibile grazie a una caratteristica di 5G noto come Dynamic Spectrum Sharing (DSS).

Quando i segnali 5G sono in esecuzione sulle stesse frequenze dei segnali 4G/LTE, devono cedere alla tecnologia più vecchia poiché non sa come condividere. Di conseguenza, il 5G può inserirsi solo in qualsiasi spazi rimasti. Poiché il 5GE è solo 4G/LTE, ottiene la priorità sul traffico 5G autentico quando la rete è congestionata. Tuttavia, la stessa cosa accade per i clienti di Verizon i cui telefoni dicono 4G/LTE.

La linea di fondo è che quando vedi “5GE” sul tuo smartphone, sei su una rete 4G/LTE. È lo stesso livello di servizio che otterresti dal 4G su un telefono Verizon o T-Mobile; AT&T usa solo un’icona diversa.

E altri simboli 5G?

La buona notizia è che 5ge è il outlier quando si tratta di simboli 5G fuorvianti palesemente. Gli altri simboli che vedrai come parte dell’icona 5G sul telefono in genere significano che sei su una versione migliore della rete del vettore.

Verizon utilizza “5Guw” o “5Guwb” per identificare la sua rete Ultra Wide Bash 5G, a seconda del dispositivo che stai utilizzando. Questo è stato inizialmente costituito esclusivamente da cellule MMWave in alcuni importanti centri urbani, ma il vettore ha recentemente ampliato che include il suo spettro di banda C centrale.

AT&T utilizza “5G+” o “5G Plus” allo stesso modo, anche se i suoi clienti hanno molte meno probabilità di vedere apparire questa icona. La MMWAVE di AT&T è limitata a luoghi densi come gli stadi e gli aeroporti, mentre il suo lancio di fascia C centrale è andata più lentamente, coprendo solo otto città in questo momento. AT&T usa ancora “5GE” fino ad oggi, ma lo troverai solo se si allontana dalla copertura 5G. Forse AT&T dovrebbe chiamarlo “5G meno”.

Nonostante abbia la rete 5G di fascia media più espansiva, T-Mobile ha scelto di non decorare la sua icona 5G. Se sei un cliente T-Mobile, il tuo telefono dirà semplicemente “5G”, sia che tu sia su MMWAVE a bassa banda, a mezzanotte o in banda alta. Con T-Mobile, a meno che tu non ti trovi in una zona rurale, ci sono buone probabilità che tu sia comunque nella rete 5G Ultra Affari della Banda Mid-Band dell’azienda e T-Mobile non sente la necessità di indicarlo ai suoi clienti.

Mentre alcune persone possono trovare utile sapere quando usano i migliori servizi 5G del loro corriere, queste icone sono essenzialmente commerciali di espedienti che tendono a dividere i clienti con i “Haves” e “Hat-Nots”. Una semplice vecchia icona 5G è noiosa, e anche se stai usando 5G, è 5G a banda bassa, il che significa che non è probabile che tu ottenga velocità molto più veloci di 4G/LTE.

Ad ogni modo, fintanto che lo smartphone ti mostri un’icona 5G senza una “E” alla fine, stai ottenendo il miglior servizio 5G disponibile per la tua posizione attuale.