La divisione estiva LPL del 2022 inizierà il 10 giugno, la lega cinese ha confermato oggi sui social media.

In questo momento, non si sa molto altro all’inizio della competizione League of Legends. A causa di un recente blocco a livello di città a Shanghai-dove si svolgono le partite-è probabile che le squadre dovranno competere online.

Per lo stesso motivo, Royal non si arrende mai, i vincitori della Spring Split del 2022 LPL, non potevano partecipare all’invito a metà stagione a Busan, in Corea del Sud a maggio. RNG ha dovuto giocare a distanza da casa mentre altre squadre giocavano con il ping artificiale. Tuttavia, ciò non ha impedito ai rappresentanti cinesi di aggiungere un altro trofeo al loro gabinetto dopo aver sconfitto T1 in finale (3-2).

LGD
Le restrizioni Covid-19 a Shanghai stanno iniziando ad alleviare, secondo un recente rapporto della BBC. Dopo due mesi di chiusura di chiusura nelle loro case, i cittadini della città sono stati autorizzati a muoversi più liberamente. Ma, guardando il rigoroso approccio del governo alla pandemia, è improbabile che la divisione estiva LPL del 2022 tornerà immediatamente a un ambiente offline.

La pandemia non ha impedito alle squadre cinesi di fare mosse del roster in bassa stagi1. RNG ha scambiato sorprendentemente il bidone con il respiro di Bilibili Gaming questa settimana, con quest’ultima delle due organizzazioni che rilasciano anche il leggendario ADC Uzi dal suo elenco. Con un’altra settimana fino all’inizio del campionato, potrebbero essere in arrivo più mosse.