Cyberpunk: Edgerunners ha esplorato l’universo creato dai produttori di videogiochi di CD Proceno LED, con gli animatori di Studio Frigger che danno vita al futuro elettrico e tecnologicamente avanzato. Di recente, Netflix ha colto l’occasione per chattare con il capo del grilletto, Maschito Osaka, sul nuovo adattamento anime, esaminando anche l’approccio che la casa di produzione ha adottato quando si trattava di rendere un universo distinto dall’ingresso dei videogiochi. Sorprendentemente, il programma di produzione ha fatto sì che gli Edgerunner fossero abbastanza diversi da 2077.

In un’intervista con Netflix, il direttore della serie e concreatole di Frigger, hanno rivelato che la produzione su edgerunners è iniziata prima del rilascio di Cyberpunk 2077_, il che significa che la casa di animazione ha dovuto rendere questa serie come nessuno degli animatori aveva già giocato il gioco:

Beh, il gioco non era ancora completamente sviluppato al momento in cui abbiamo iniziato la produzione, quindi ovviamente nessuno aveva mai giocato al gioco. Tuttavia, abbiamo ricevuto i documenti sulla costruzione del mondo e gli è stato detto che il CD Proceno LED avrebbe gestito la trama di base Quindi abbiamo pensato di poter iniziare la produzione con una sceneggiatura in mano. Tuttavia, mentre la stavamo facendo, abbiamo iniziato a incontrare differenze tra giochi e anime e abbiamo sentito che alcune parti dovrebbero essere cambiate per l’anime.

Stavamo seguendo la trama di base fornita da CD Proceno LED, ma abbiamo gradualmente iniziato a dare le nostre opinioni su come interpretarlo in un anime.

Cyberpunk:
Discutendo ulteriormente le differenze tra i mezzi di anime e videogiochi, Osaka ha ulteriormente spiegato la divisione che si è innescata nel formare la propria interpretazione dell’universo Cyberpunk:

Mentre lavoravo all’anime, ho sentito che è importante creare un flusso per consentire al pubblico di empatia con il protagonista. La trama originale era piuttosto focalizzata sull’umore generale. Ho capito la loro intenzione che avrebbe funzionato per un gioco, ma Ho sentito che il pubblico potrebbe non essere in grado di entrare in empatia quando si è adattato all’anime.

Se vuoi dare un’occhiata al resto di questa intervista, Netflix Anime ha condiviso la discussione nella sua interezza tramite il suo canale YouTube ufficiale, che puoi guardare di seguito:

Quale preferisci tra il Cyberpunk anime e il videogioco? Sentiti libero di farcelo sapere nei commenti o colpirmi direttamente su Twitter @evComedy per parlare di tutte le cose fumetti, anime e il mondo di Cyberpunk 2077_.